Venerdi 22 giugno inaugurazione dell’esposizione di abiti sartoriali

figurini

Il progetto torinese di Modarte indetto da Confartigianato fa tappa al museo del tessile di Chieri con una mostra dedicata al made in Italy, alla creatività e al settore tessile, in cui 12 stiliste di Torino e provincia esporranno abiti sartoriali realizzati rivisitando figurini degli anni 40-50 messi a disposizione dal museo stesso.

L’inaugurazione della mostra è fissata per venerdì 22 giugno alle ore 17. Resterà aperta nei due fine settimana successivi 23 – 24 giugno e 30 giugno – 1 luglio con orario 10 – 12 e 15 – 17. L’ingresso, autonomo dal museo, è in via santa Clara angolo via Broglia dove il pubblico verrà accolto dal nuovo scenografico portale esterno realizzato con i tessuti delle aziende chieresi.

La mostra è il primo evento organizzato nella ex cappella del convento di Santa Clara, che la Fondazione chierese per il tessile sta terminando di recuperare dopo decenni di incuria e abbandono grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, una sorta dunque di visita in anteprima per il pubblico in attesa dell’inaugurazione vera e propria prevista in autunno.

L’evento è organizzato nell’ambito di Torino Design of the City, settimana di incontri, esposizioni e workshop dedicati al design.

Pochi settori guardano al futuro come fa la moda, e pochi settori lo fanno guardano anche al passato attraverso citazioni fashion che hanno caratterizzato la ‘cifra moda’ nella sua accezione più alta e creativa. Aggiungiamo, poi, la volontà di dare voce e visibilità al Made in Italy e otteniamo tutti gli ingredienti per “confezionare” il progetto ModArte, ideato e promosso da Confartigianato Torino. Il progetto parla alle imprese del territorio che operano nel settore della moda, per rappresentare i valori più alti dello stile locale e promuovere e sviluppare la cultura della sartoria nelle sue molteplici e affascinanti sfaccettature.

Un percorso attraverso l’eccellenza della creatività per dare visibilità alle imprese artigiane appartenenti alla filiera della moda e presenti sul territorio della Città Metropolitana di Torino.

E, nell’ottica di rispondere alle nuove sfide della moda senza farsi trovare impreparati, ModArte si propone di contribuire all’aggiornamento delle competenze proprie del lavoro artigiano attraverso un percorso formativo  con una particolare attenzione ai temi della sostenibilità.

Le creazioni saranno valutate da un’apposita Giuria Tecnica, nominata da Confartigianato e composta da esperti della cultura materiale/artigianale e dai rappresentanti degli Enti Istituzionali coinvolti nel progetto, che selezionerà tre vincitori. È prevista anche la presenza di una Giuria Popolare che esprimerà il proprio gradimento con l’elezione un ulteriore vincitore nel corso di un evento in programma nei prossimi mesi nel quale saranno esposti tutti i manufatti realizzati.