Mario Ghirardi confermato presidente del Cda

La nostra Fondazione, dopo aver approvato il bilancio consuntivo del 2017, ha rinnovato venerdì 8 giugno us  il suo cda. Nei fatti si è trattato di una riconferma. Infatti presidente del cda per il prossimo triennio 2018 – 2020 sarà ancora Mario Ghirardi (nella foto), affiancato dal vice presidente Renato Vasino e dai consiglieri Giuseppe Vergnano, Filiberto Martinetto e da un membro di nomina comunale che sarà individuato nel prossimo futuro. Contestualmente con atto notarile sono state anche recepite le indicazioni imposte dalle nuove leggi sul terzo settore e la Fondazione ha assunto piena personalità giuridica, trasmettendo poi gli atti alla Regione Piemonte per la ratifica finale. Si è concluso così il lungo iter burocratico che ha comportato anche l’adeguamento del testo del proprio statuto approvato nella sua nuova versione. Lo stesso testo era già stato nei giorni scorsi anche recepito ed approvato da Comune di Chieri e Città metropolitana di Torino attraverso il voto dei rispettivi Consigli.

Questi due enti pubblici fanno infatti parte dei soci fondatori della Fondazione stessa che, lo ricordiamo, si costituì 22 anni fa dando vita contestualmente al museo locale del tessile, originato dalla collezione personale di Armando Bruno Brunetti di telai ed oggetti legati a quel mondo. Gli altri soci sono l’Unione industriale di Torino e l’Api, associazione piccole industrie. A loro si affiancano 3 privati e 17 aziende tessili di Chieri, del Chierese e dell’hinterland torinese.

L’obiettivo resta quello di valorizzare il lavoro e i prodotti tessili chieresi, nonché di tramandare ai posteri il glorioso passato di quel settore che sin dal Medioevo ha caratterizzato e fatto conoscere nel mondo la città di Chieri. Le attività in corso sono molteplici, dalla valorizzazione dell’archivio di figurini e campionari di cui dispone il museo alla espansione della neonata Sartoria sociale, allestita con il contributo di Fondazione La Stampa Specchio dei Tempi, che prevede tra l’altro l’inserimento al lavoro di giovani stilisti e di corsi di cucito per la cittadinanza. Attenzione particolare avrà ancora la didattica che si avvarrà dall’autunno prossimo anche dell’orto botanico dedicato alle piante tintorie: Questo è stato creato grazie al contributo di Compagnia di San Paolo attraverso l’assegnazione di un bando che prevede tra l’altro la riapertura al pubblico dell’ex cappella del quattrocentesco convento di Santa Clara, che ospita la sede della fondazione stessa, da adibirsi a sala espositiva dei prodotti tessili, di mostre d’arte e fotografia, di conferenze e concerti.

Questo l’elenco completo dei soci ad oggi: Città di Chieri, Associazione industriali cotonieri della provincia di Torino, Api associazione piccole e medie industrie di Torino, Città metropolitana di Torino, Angelo Vasino spa, Filmar srl, FIDIVI tessitura Vergnano spa, Saroglia & Taverna srl, FTS spa, Vay spa, Fantinex srl, Quagliotti spa, Casalegno tendaggi srl, tessitura Pertile srl, Tessitura G. Brunetti srl, MV1843 srl, Liotex snc di Vercelli Pietro e Bianco Ausilia, Tessitura Enzo Stella srl, Vartex srl, Tessitura artistica chierese sas di Navone Andrea & C, Manifattura italiana Destefanis di Destefanis Roberto, Agostino Gay, Margherita Vasino, Michele Vasino